{{{sourceTextContent.title}}}

GN 936

Otto Ganter GmbH & Co. KG
Aggiungi ai miei preferiti MyDirectIndustry

{{{sourceTextContent.subTitle}}}

Elegantemente progettate ed estremamente funzionali: le nuove chiusure a scatto GN 936 di Ganter, sicure contro la manipolazione e disponibili con o senza serratura integrata.

Sono compatti, universalmente compatibili e sicuri contro la manipolazione: Le chiusure a scatto GN 936 di Ganter servono come chiusure a plafone, principalmente nell'ingegneria dei sistemi. Grazie all'aggancio automatico di porte, sportelli o altri punti di accesso ai locali di lavoro, alle zone di automazione e agli armadi macchina quando la chiusura scatta in posizione, le chiusure a scatto sono sempre la prima scelta quando sono necessarie soluzioni rapide e semplici.

Le nuove chiusure a scatto sono montate sulla superficie e sono compatibili con una vasta gamma di sistemi di profili a scelta del cliente. Naturalmente possono essere montati anche su superfici lisce. In quest'ultimo caso, è anche possibile fissare la parte posteriore. Per il montaggio si possono utilizzare viti a testa cilindrica, viti a testa esagonale e dadi esagonali, tutti con filettatura M6. Grazie al design delle scanalature, è facile da regolare per le diverse dimensioni di spazio tra il telaio e la porta.

L'alloggiamento e i meccanismi di chiusura sono realizzati in robusto zinco pressofuso ed è disponibile con rivestimento nero o argento. Le chiusure e i coperchietti sono realizzati in plastica in colori coordinati con una sottile texture. Un ampio smusso che corre lungo il bordo conferisce alla chiusura a scatto un aspetto elegante e leggero, così come la forma accentuata dell'impugnatura di sgancio. La parte standard compatta è disponibile in tre versioni: una variante non chiudibile completamente senza serratura e due versioni, una con chiave universale e una con chiave unica.

Oltre alla robustezza del design, la protezione contro la manipolazione era una priorità assoluta durante lo sviluppo: Il fermo e la chiusura si innestano con un disassamento e con relativo posizionamento che ne impedisce l'apertura non autorizzata fin dall'inizio. Anche le opzioni di montaggio anteriore o posteriore sono progettate tenendo conto degli aspetti di sicurezza. In stato chiuso, lo slam latch non può essere rimosso. I punti di montaggio rimangono nascosti sotto coperture di plastica che possono essere rimosse solo quando la chiusura a scatto è aperta. Solo così è possibile accedere alle viti.

GN 936
{{medias[113413].title}}

{{medias[113413].description}}